<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d16734928\x26blogName\x3dSid05+weblog\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dSILVER\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://sid05.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://sid05.blogspot.com/\x26vt\x3d2587781031737933902', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Un (ad)senso pubblicitario 11/02/07

A causa di certe iniziative non riesco a seguire/commentare tutto quello che vorrei. E che me frega - direte voi; in realtà, se c' è una cosa che posso affermare con una certa sicurezza, è che "girare per blog" è un gran divertimento, ed oltre tutto è anche utile: si impara, si discute, ci si segnala ed in sostanza ci si guadagna. Potremmo dire che è la miglior forma di pubblicità che un blogger possa "realizzare", questo per introdurre il tema di questo post...

Stefano Epifani affronta di petto il tema della "professione blogger" con un' analisi interessante dell' utilizzo/utilità degli adsense di google divisa per tre punti fondamentali:

  1. trasparenza della comunicazione - le obiezioni che pone, il "nascondere" gli adsense nel layout e sperare nei click "per sbaglio" sono più che fondate (outing)... non è del tutto sbagliata nemmeno una visione più elastica: gli adsense possono (ove si tenga conto della loro presenza) creare un piccolo valore aggiunto; il loro funzionamento non è differente da quello di un motore di ricerca, pertinenza ed attenzione (ripeto, dobbiamo tenere in considerazione che la pagina, spesso dinamica, ospiterà i link sponsor e che questi "asseconderanno" il contenuto) potranno offrire link di approfondimento o comunque pertinenti.
  2. efficacia della comunicazione - usare adsense comporta "sperare" nel click in uscita del nostro ipotetico visitatore; è vero, ma credo possa valere l' eccezione del punto precedente (un link in uscità che porterà il visitatore verso buoni contenuti varrà come il link di una buona segnalazione in un post)
  3. sostenibilità del modello - e qui niente da dire, di soldi veri con gli adsense credo sia difficile parlarne (per me è ovvio ma credo ed ho letto che sia difficile andare oltre cornetto e cappuccino)...

In sostanza il succo del ragionamento lo ha scritto lo stesso Stefano:

In conclusione, senz'altro il professional blogging può essere una prospettiva per qualcuno, ma forse il modello è ancora da identificare...

Etichette: , ,

[Sid]
del.icio.us Digg technorati Design Float http://www.wikio.it oknotizie | Permalink | |

Ultimi commenti