<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d16734928\x26blogName\x3dSid05+weblog\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dSILVER\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://sid05.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://sid05.blogspot.com/\x26vt\x3d2587781031737933902', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Design paralleli: il coraggio e la pazzia 22/11/07

Alternative al simbolo del PD

Due esempi da antologia, sintomatici degli strani giorni che stiamo vivendo e significativi dal punto di vista della pratica/lavoro del designer; il primo caso è quello del simbolo del nuovo Partito Democratico.

Di fianco trovate una delle alternative all' originale (in stile del.icio.us); ce ne sono parecchie in questa galleria di SocialDesignZine. Personalmente non ho molto da obiettare al nuovo simbolo (tantomeno al suo creatore, anzi, sarei proprio curioso di leggere un suo parere da qualche parte)...

» continua

Certo la cosa piuttosto evidente è che manca qualcosa, chiamatelo idea(le), messaggio o più semplicemente il simbolo... ecco cosa manca, il simbolo ma questa è una colpa che non può essere attribuita ad un grafico. Del resto è piuttosto evidente dalla stessa galleria di SDZ che "trattare" la politica è difficile (non mi pare ci siano idee migliori, imho) e soprattutto richiede coraggio.

UPDATE: mentre scrivo trovo questo post che parla di doppioni; in effetti si nota una certa somiglianza... mah

Free Magenta

Il secondo caso è talmente ridicolo che meriterebbe una pernacchia; la T-Mobile ha fatto causa ad una serie di aziende colpevoli di uso illecito di magenta.

Lascio a voi tutte le riflessioni del caso (sono parecchie e piuttosto deprimenti) e segnalo la risposta creativa della comunità dei designer olandesi: freemagenta.nl è un blog che contiene una serie di interpretazioni ironiche della vicenda ed al quale è possibile partecipare inviando la propria idea (in pratica un' immagine).

La (micro) massima è che ci vuole più coraggio da una parte e meno pazzia dall' altra.

Etichette: ,

[Sid]
del.icio.us Digg technorati Design Float http://www.wikio.it oknotizie | Permalink | |

Ultimi commenti