<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d16734928\x26blogName\x3dSid05+weblog\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dSILVER\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://sid05.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://sid05.blogspot.com/\x26vt\x3d2587781031737933902', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Tumblr 3: attenzione ai canali 06/11/07

Tumblr v3

Premetto subito che adoro Tumblr e la nuova versione segue la stessa linea; mi piace! Chiaro che la perfezione ancora non sia il principale obiettivo della piattaforma ma l' estrema semplicità di utilizzo non è stata minimamente intaccata dalle "oltre 400 nuove features" aggiunte, anzi...

» continua

Per una prima analisi vi invito a leggere questa ottima recensione di Tommaso con il quale ho avuto modo di scambiare le prime sensazioni, sfruttando una delle novità a mio giudizio più interessanti del pacchetto, i canali (channels).

In pratica si tratta di creare una nuova pagina, visualizzabile dalla dashboard (il pannello di controllo di Tumblr) e renderne accessibili i contenuti solo tramite invito; come sempre nel caso di Tumblr è molto più difficile descrivere come fare piuttosto che farlo direttamente, quindi, dalla vostra (nuova) dashboard cliccate sulla voce channels e create il vostro canale:

tumblr3

Non si tratta di una rivoluzione epocale ma la grande facilità di pubblicare "al volo" (grazie al bookmark) svariate forme di contenuti rende la gestione dei canali assolutamente efficace.

Scusate se mi concentro su questo unico aspetto, mettendo da parte ad esempio gli archivi (raggiungibili in questo modo, [modificate la parte in grassetto] http://sid05.tumblr.com/archive) o i tag (ancora in fase di testing), ma questa cosa dei canali mi ha molto colpito. Al momento ho attivato due canali, il primo (al quale ho subito invitato Tommaso) è dedicato alla nuova versione di Tumblr appunto mentre oggi ho aperto Social Network Parade.

Non mi dilungo molto sul funzionamento della pubblicazione nel canale vero e proprio, non ce n' è bisogno; quanto trovate qualcosa di interessante relativo ad un canale che avete "sottoscritto" basterà utilizzare il bookmark normalmente. Di fianco al pulsante create post (o create link, quote etc) trovate un menu a tendina contenente i canali ai quali siete iscritti (di default è selezionato my tumblelog, il vostro tumblr) e potrete scegliere dove pubblicare i contenuti.

Il loro utilizzo potrebbe essere veramente utile per gestire dei veri e propri gruppi di interesse. Un unico spazio dove raccogliere informazioni relative ad un argomento specifico, informazioni inserite da più utenti ed in maniera semplicissima.

Certo alcune funzioni sarebbero assai gradite, ad esempio poter pubblicare contemporaneamente su un canale e sul proprio tumblelog così come poter visualizzare eventuali canali di mio interesse (e magari richiedere di partecipare)... ma per ora accontentiamoci.

Concludo con un invito: se siete interessati a partecipare ai due canali da me creati mandatemi la vostra mail (2000bloggeratgmaildotcom) e fatemi sapere se create canali che potrebbero interessarmi...

Etichette: , ,

[Sid]
del.icio.us Digg technorati Design Float http://www.wikio.it oknotizie | Permalink | |

Ultimi commenti