<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d16734928\x26blogName\x3dSid05+weblog\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dSILVER\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://sid05.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit_IT\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://sid05.blogspot.com/\x26vt\x3d2587781031737933902', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>

Ottimizzare Google per... Google 18/10/07

Come sarebbe Google ottimizzato per Google?

Mi spiego meglio, se dovessimo ottimizzare il sito google.com come un normalissimo sito web, renderlo cioè conforme alle sue stesse "indicazioni" utilizzando alcuni metodi di base della nobile arte nota come Search Engine Optimization (SEO)... bene, quale sarebbe il risultato?

» continua

Chiaro che la domanda sia piuttosto strampalata, ma il web è grande e un po' di fantasia può rispondere anche alle domande più assurde.

Seguite le indicazioni di MeanGen e il risultato finale sarà questo:

google1

Entrando nel sito dovrete procedere alla "costruzione" step by step della nuova pagina (cliccate su next). Oltre ad essere divertente il sito riassume (grossolanamente ma senza errori) alcune pratiche ormai largamente diffuse nell' ottimizzazione di un sito web; riporto di seguito ogni singolo step, naturalmente verificate con i vostri occhi:

  1. Iniziamo con il cross-linking; inseriamo link a sezioni interne del sito ed a risorse esterne pertinenti. In questo modo "comunicheremo" al motore cosa si trova di fronte.
  2. Dinamismo, dinamismo e dinamismo; nuovi contenuti ogni giorno!!!
  3. Ora dobbiamo farci linkare dagli altri in modo che il motore ci consideri importanti. Questo passaggio merita una parentesi; si tratta di una semplice banda relativa ai social-bookmark (del.icio.us, Digg etc) che l' autore ha definito Social-Bookmark-Spam Facilitators (SBSF)...
  4. Ora dobbiamo rinforzare il peso della keyword, nel caso specifico search sarà ripetuta 9 volte nella pagina (ed io qualche dubbio lo nutro, diciamo che non lo farei...)
  5. Dobbiamo incrementare ancora il numero di link in entrata, quindi, ci vuole il blog (ed il sito appare sempre più un sito *normale*)
  6. I link non bastano mai quindi perchè non prevedere un programma di partnership?
  7. Ultimo ma non ultimo, inseriamo la parola chiave direttamente nella URL della pagina

Il risultato è chiaramente una forzatura ma è sempre utile guardare alle cose con ironia ;)

via | PuntoInformatico

Etichette: , , , ,

[Sid]
del.icio.us Digg technorati Design Float http://www.wikio.it oknotizie | Permalink | |

Ultimi commenti